Comune

Uso del sito

Informazioni generali sull'uso del sito e la sua interfaccia
Le capacità di adattamento alle esigenze di ciascun utente sono un requisito importante: per questo il controllo degli aspetti formali (la presentazione dei contenuti) tramite i fogli di stile, unito ad un design calcolato in percentuale, permette di ottenere una pagina "liquida", ovvero in grado di adattarsi alla grandezza dello schermo disponibile.

Browser differenti
Il sito è stato testato con i browser più diffusi, ottenendo così un supporto praticamente universale che si adatti alle preferenze di ogni utente.

  • Windows 7/8: Internet Explorer 5, 5.5, 6, 7, 8 e 9, FireFox 1.5, 2 e 6.02, Mozilla 1.7, Netscape 8, Opera 8.5 e 9, Google Chrome 14.
  • Mac OS X Tiger: Safari, FireFox 1.5 e 2; Internet Explorer 5.2.3; Opera 9.
  • Linux Fedora Core 5: FireFox 1.5 e 2; Opera 9.

Differenti risoluzioni
Sono state testate differenti risoluzioni (da 800*600 pixel a salire), per ottenere l'aspetto più accurato e stabile possibile in ogni condizione. Nonostante la complessità di questa soluzione, si è riusciti ad ottenere un layout stabile e al contempo fluido.

Misure proporzionali
Si sono usate misure proporzionali per definire la grandezza dei vari caratteri: questo permette a ciascun utente di ridimensionare il testo tramite l'apposita barra (del sito) e tramite il proprio browser.
Le dimensioni massime raggiungibili col carattere si attestano tra il 250 e il 300% della grandezza base (con testing impostato a "carattere molto grande" di Internet Explorer), consentendo così anche a persone con problemi di vista di ingrandire di molto i testi delle pagine, e avere un'esperienza di lettura meno difficoltosa.

Test con screen reader
Per quanto riguarda il versante degli screen reader, per avere un reale riscontro sull'effettiva accessibilità del sito per utenti non vedenti, si è fatto uso dei programmi più diffusi in Italia, che risultano di fatto lo standard di utilizzo della massima parte degli utenti, come per esempio Jaws di Freedom Scientific (nella versione 12.0).

Link di salto ("Skip")
Nell'ottica di una navigazione agevolata, abbiamo introdotto il cosiddetto "skip": questo accorgimento permette di saltare la lettura di meccanismi di navigazione ripetitivi (quali ad esempio i menu), per accedere direttamente ai contenuti delle pagine.

Intestazioni
Sono stati inseriti i livelli di intestazione: questo accorgimento individua dei livelli logici di suddivisione della pagina, in modo da costruire un ulteriore possibile percorso di navigazione, passando direttamente dal contenuto primario (il titolo della pagina) a quelli via via successivi, in ordine di importanza (nel nostro caso, le voci di menu, e i titoli dei vari articoli). Questa soluzione permette così di delineare in modo rigoroso e al contempo immediato l'architettura dei contenuti.

...

Consigli di navigazione

Consigli per una navigazione ottimale

Navigazione generale

In ottemperanza sia alla legge italiana, che ai regolamenti internazionali (WCAG 1, ad esempio), che alle buone pratiche condivise dall'ambiente degli sviluppatori, il sistema è provvisto in automatico di molteplici sistemi di navigazione:

  • Menu orizzontale principale sempre presente in ogni pagina del sito: grazie ad esso si ha la possibilità costante di recuperare in un clic la posizione in una pagina principale.
  • Menu verticali contestualizzati alla sezione corrente: la loro presenza consente di muoversi agilmente tra i contenuti accomunati dall'appartenenza ad una medesima area logico-funzionale del sito, velocizzando una navigazione "tematica", ovvero con scopi ben precisi, per gli utenti che giungono sul sito cercando un'informazione specifica.
  • Menu a briciole di pane (il cosiddetto "breadcrumb"), che segna la posizione dell'utente all'interno della struttura logica dei contenuti: non si confonda questa funzione con la cronologia del browser (la "history"), che invece tiene traccia dell'effettivo percorso cronologico e personale dell'utente. Questa serve a tornare sui propri passi nel caso se ne avesse la necessità, mentre quello assolve ad una funzione diversa, ma altrettanto importante: rendere con la massima immediatezza possibile la posizione dell'utente NON rispetto al proprio percorso (che può variare di volta in volta), ma rispetto alla struttura generale dell'albero dei contenuti.
  • Mappa dei contenuti, aggiornata automaticamente e in modo dinamico ad ogni modifica della struttura dei contenuti, in modo da fornire un prezioso strumento di inquadramento generale delle informazioni.
  • Accesskey, (tasti di accesso rapido) sono stati definiti per migliorare l'usabilità del portale, permettendo all'utente di raggiungere rapidamente uno specifico link mediante la pressione di una sequenza di tasti. Sono state definite le seguenti AccessKey:
    • [H]: Torna in ogni momento alla "Home Page" del Sito;
    • [C]: Accedi alla sezione "Il Comune";
    • [S]: Accedi alla sezione "Servizi Online";
    • [V]: Accedi alla sezione "Area Visitatori";
    • [T]: Accedi alla sezione "Vivere il Territorio";
    • [G]: Accedi alla sezione "Gallery";
    • [O]: Accedi alla sezione "Contatti";
    • [M]: Accedi alla "Mappa del Sito";
    • [D]: Diminuisci la dimensione dei caratteri del Sito;
    • [A]: Aumenta la dimensione dei caratteri del Sito;
    • [X]: Visualizza il Sito in versione ad "alto contrasto" (per ipovedenti);
    • [Z]: Torna allo stile predefinito;

Si ricorda che i tasti di scelta rapida vengono gestisti in maniera differente da ogni browser utilizzato. Elenchiamo di seguito il comportamento dei programmi maggiormente utilizzati:

    • Mozilla(tutti), FireFox(tutti): Alt + shift + AccessKey
    • Netscape (v. 6+): Alt + AccessKey
    • Microsoft Internet Explorer (v. 4+): Alt + AccessKey, Invio
    • Opera (v 6+): Shift + Esc, AccessKey
    • Konqueror (3.3+): Ctrl, AccessKey
    • Safari (1.2+), Omniweb (5.1): Ctrl, AccessKey
    • Camino, Galeon: Non supportati
    • HomePage Reader: Alt + AccessKey, Invio

All'interno di una pagina poi, utilizzare:

    • il tasto (tab): per andare al collegamento ipertestuale successivo;
    • i tasti (shift) + (tab): per andare al collegamento ipertestuale precedente.

Strumenti avanzati

  • In generale, se viene richiesta una pagina inesistente nel sistema si viene automaticamente rediretti sull'ultima pagina visitata, in modo da non generare messaggi oscuri e inquietanti. Anche nel caso di visualizzazione, per l'utente, dell'errore "404 Componente non trovato", pa pagina visualizzata cerca di spiegarne le possibili cause, offrendo un elenco di link, per poter continuare la navigazione.
  • Sempre per quanto riguarda le utilità di navigazione, possiamo includere le varie funzionalità del motore di ricerca: un modulo di ricerca semplice, presente in ogni pagina del sito; funzioni di ricerca avanzata, basate sull'inclusione o esclusione di specifici termini, la ricerca per determinate aree tematiche.
  • In ogni pagina trovate anche una funzione di stampa, con anteprima a schermo e invio del comando effettivo, che vi consente di gestire direttamente dal sito anche questa funzione, ovviamente con appositi stili che si attivano all'atto della stampa, in modo da adattare il contenuto non solo all'utente, ma anche al mezzo di fruizione, rispettando la diversità del mezzo tra visione a schermo e lettura su carta.

...

Dichiarazione accessibilità

Questo sito è stato realizzato in ottemperanza ai 22 requisiti della Verifica Tecnica della Legge 4/2004 "Disposizioni per favorire l'accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici" (Allegato A - "Verifica tecnica e requisiti tecnici di accessibilità delle applicazioni basate su tecnologie internet" - del D.M. 8 luglio 2005).

Di seguito riportiamo i 22 punti di controllo con indicazione delle modalità con le quali sono stati soddifatti i requisiti di accessibilità e le tecniche di verifica che sono state adottate.


REQUISITO N. 1

Enunciato.
Realizzare le pagine e gli oggetti al loro interno utilizzando tecnologie definite da grammatiche formali pubblicate nelle versioni più recenti disponibili quando sono supportate dai programmi utente. Utilizzare elementi ed attributi in modo conforme alle specifiche, rispettandone l'aspetto semantico. In particolare, per i linguaggi a marcatori HTML (HypertText Markup Language) e XHTML (eXtensible HyperText Markup Language): 

  1. per tutti i siti di nuova realizzazione utilizzare almeno la versione 4.01 dell'HTML o preferibilmente la versione 1.0 dell'XHTML, in ogni caso con DTD (Document Type Definition - Definizione del Tipo di Documento) di tipo Strict;
  2. per i siti esistenti, in sede di prima applicazione, nel caso in cui non sia possibile ottemperare al punto a) è consentito utilizzare la versione dei linguaggi sopra indicati con DTD Transitional, ma con le seguenti avvertenze:
    1. evitare di utilizzare, all'interno del linguaggio a marcatori con il quale la pagina è realizzata, elementi ed attributi per definirne le caratteristiche di presentazione della pagina (per esempio, caratteristiche dei caratteri del testo, colori del testo stesso e dello sfondo, ecc.), ricorrendo invece ai Fogli di Stile CSS (Cascading Style Sheets) per ottenere lo stesso effetto grafico;
    2. evitare la generazione di nuove finestre; ove ciò non fosse possibile, avvisare esplicitamente l'utente del cambiamento del focus;
    3. pianificare la transizione dell'intero sito alla versione con DTD Strict del linguaggio utilizzato, dandone comunicazione alla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per l'innovazione e le tecnologie e al Centro nazionale per l'informatica nella pubblica amministrazione.

Metodologia di raggiungimento dell'obiettivo.
Il sito è realizzato attraverso il CMS per siti accessibili "Joomla! FAP" (For All People) con l'impiego del plugin "HTML Purifier", che genera automaticamente pagine XHTML Strict. I telai generali del sito (personalizzabili dall'utente) sono stati realizzati in XHTML 1.0, nella sua versione Strict.
La strutturazione dei contenuti in modo semanticamente corretto è stata realizzata dal Gestore dei contenuti.

Verifica.
Tutte le pagine del sito hanno superato la validazione XHTML Strict effettuata con il W3C Validator. L'ultima verifica è stata effettuata il 30 dicembre 2013.
Per quanto attiene la semantica è stato effettuato il controllo manuale di tutte le pagine principali delle diverse sezioni e di numerose pagine a campione. L'ultima verifica è stata effettuata il 30 dicembre 2013.


REQUISITO N. 2

Enunciato.
Non è consentito l'uso dei frame nella realizzazione di nuovi siti. In sede di prima applicazione, per i siti Web esistenti già realizzati con frame è consentito l'uso di HTML 4.01 o XHTML 1.0 con DTD frameset, ma con le seguenti avvertenze:

  • evitare di utilizzare, all'interno del linguaggio a marcatori con il quale la pagina è realizzata, elementi ed attributi per definirne le caratteristiche di presentazione della pagina (per esempio, caratteristiche dei caratteri del testo, colori del testo stesso e dello sfondo, ecc.), ricorrendo invece ai Fogli di Stile CSS (Cascading Style Sheets) per ottenere lo stesso effetto grafico;
  • fare in modo che ogni frame abbia un titolo significativo per facilitarne l'identificazione e la navigazione; se necessario, descrivere anche lo scopo dei frame e la loro relazione;
  • pianificare la transizione a XHTML almeno nella versione 1.0 con DTD Strict dell'intero sito dandone comunicazione alla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per l'innovazione e le tecnologie e al CNIPA (Centro Nazionale per l'Informatica nella Pubblica Amministrazione) - (oggi denominata Agenzia per l'Italia Digitale).

Metodologia di raggiungimento dell'obiettivo.
Con il CMS per siti accessibili "Joomla! FAP" (For All People) con l'impiego del plugin "HTML Purifier" non è possibile realizzare siti basati su Frame: ne risulta che ogni sito basato su "Joomla! FAP" (For All People) con l'impiego del plugin "HTML Purifier" risponde automaticamente al Requisito 2.

Verifica.
Nessuna verifica è necessaria poichè la tecnologia utilizzata impedisce l'utilizzo dei frame.


REQUISITO N. 3

Enunciato.
Fornire una alternativa testuale equivalente per ogni oggetto non di testo presente in una pagina e garantire che quando il contenuto non testuale di un oggetto cambia dinamicamente vengano aggiornati anche i relativi contenuti equivalenti predisposti; l'alternativa testuale equivalente di un oggetto non testuale deve essere commisurata alla funzione esercitata dall'oggetto originale nello specifico contesto.

Metodologia di raggiungimento dell'obiettivo.
Joomla! FAP consente di specificare, per ogni immagine, la descrizione alternativa (l'attributo "alt").

Verifica.
Attraverso apposita funzione della "Barra di validazione dell'accessibilità", per Microsoft Internet Explorer (Web Accessibility Toolbar 2011), sono state controllate le descrizioni di tutte le immagini inserite dagli autori nel sito. Data ultima verifica: il 30 dicembre 2013.


REQUISITO N. 4

Enunciato.
Garantire che tutti gli elementi informativi e tutte le funzionalità siano disponibili anche in assenza del particolare colore utilizzato per presentarli nella pagina.

Metodologia di raggiungimento dell'obiettivo.
Nell'ambito dei corsi di accessibilità, preliminari all'avvio del sito, gli autori sono stati sensibilizzati ad evitare frasi del tipo "guarda il box rosso" (prive di significato per non vedenti e persone con disabilità nella percezione dei colori), oppure "seleziona il link verde". Tutte le pagine, pur permettendo ad ogni autore (che disponga dei permessi per farlo) l'impaginazione libera e creativa dei contenuti, sono basate su elementi stilizzati in modo centralizzato per l'intero sito o per le singole sezioni. Gli oggetti disponibili per la composizione della pagina sono definiti solo in termini logico/semantici e non in funzione del loro aspetto.

Verifica.
Analisi manuale della "home page" denominata "In evidenza" e delle principali pagine di sezione da essa accedibili, oltre ad esame a campione di numerose pagine del sito. Data ultima verifica: il 30 dicembre 2013.


REQUISITO N. 5

Enunciato.
Evitare oggetti e scritte lampeggianti o in movimento le cui frequenze di intermittenza possano provocare disturbi da epilessia fotosensibile o disturbi della concentrazione, ovvero possano causare il malfunzionamento delle tecnologie assistive utilizzate; qualora esigenze informative richiedano comunque il loro utilizzo, avvertire l'utente del possibile rischio prima di presentarli e predisporre metodi che consentano di evitare tali elementi.

Metodologia di raggiungimento dell'obiettivo.
Attraverso i corsi di formazione all'accessibilità, erogati agli autori dei contenuti congiuntamente alla formazione all'uso del CMS, utilizzato per la realizzazione del sito, è stato insegnato ad evitare il caricamento di immagini animate ed animazioni flash se non strettamente necessari e comunque mai "lampeggianti" (ovvero con frequenza comprese tra 4 e 59Hz).

Verifica.
Analisi manuale della "home page" denominata "In evidenza" e delle principali pagine di sezione da essa direttamente collegate, oltre ad un esame a campione di numerose pagine del sito. Data ultima verifica: il 30 dicembre 2013.


REQUISITO N. 6

Enunciato.
Garantire che siano sempre distinguibili il contenuto informativo (foreground) e lo sfondo (background), ricorrendo a un sufficiente contrasto (nel caso del testo) o a differenti livelli sonori (in caso di parlato con sottofondo musicale); evitare di presentare testi in forma di immagini; ove non sia possibile, ricorrere agli stessi criteri di distinguibilità indicati in precedenza.

Metodologia di raggiungimento dell'obiettivo.
In un sito basato su "Joomla! FAP" (For All People), l'aspetto delle pagine e degli oggetti che le compongono (titoli, paragrafi, ecc.) è definito in modo centralizzato attraverso i CSS. In questo modo, pur lasciando la massima flessibilità di impaginazione di ogni singola pagina, si assicura la coerenza grafica dell'intero sito. Tutti i fogli di stile utilizzati per gli elementi di pagina e per i telai generali delle sezioni sono stati controllati per verificare l'esistenza del contrasto minimo secondo l'algoritmo di contrasto colore del W3C.

Verifica.
La grafica utilizzata da questo sito, nella versione a "contrasto elevato" (attivabile mediante relativo link) è stata verificata applicando gli algoritmi del W3C attraverso lo strumento di validazione CSS "JuicyStudio" a tutti i css utilizzati. Nelle parti del sito ove, per esigenze grafiche, non è stato possibile specificare nella medesima classe il colore del testo e quello dello sfondo è stato utilizzato il software freeware "ColorTester". Data ultima verifica: 30 dicembre 2013.


REQUISITO N. 7

Enunciato.
Utilizzare mappe immagine sensibili di tipo lato client piuttosto che lato server, salvo il caso in cui le zone sensibili non possano essere definite con una delle forme geometriche predefinite indicate nella DTD adottata.

Metodologia di raggiungimento dell'obiettivo.
Joomla! FAP consente esclusivamente l'inserimento di mappe immagini lato client, eliminando i problemi di accessibilità causati da immagini lato server.

Verifica.
Nessuna verifica è necessaria, poichè la tecnologia utilizzata impedisce l'utilizzo delle mappe lato server.


REQUISITO N. 8

Enunciato.
In caso di utilizzo di mappe immagine lato server, fornire i collegamenti di testo alternativi necessari per ottenere tutte le informazioni o i servizi raggiungibili interagendo direttamente con la mappa.

Metodologia di raggiungimento dell'obiettivo.
L'intefaccia Joomla! FAP non supporta mappe immagini lato server, quindi non è possibile ad un utente finale di inserirne, ma solo all'amministratore del sito. In questo sito si è preferito non inserirne.

Verifica.
Nessuna verifica è necessaria poichè la tecnologia utilizzata impedisce l'utilizzo delle mappe lato server.


REQUISITO N. 9

Enunciato.
Per le tabelle dati usare gli elementi (marcatori) e gli attributi previsti dalla DTD adottata per descrivere i contenuti e identificare le intestazioni di righe e colonne.

Metodologia di raggiungimento dell'obiettivo.
L'editor di Joomla! FAP supporta tabelle dati ad un livello logico (X righe per Y colonne) e consente di specificare le intestazioni di riga e/o di colonna generando automaticamente tag "th" al posto dei tag "td" per le celle di intestazione.

Verifica.
La pagine contenenti tabelle dati vengono verificate con il Validatore del W3C, e controllate nei loro aspetti semantici (presenza e correttezza delle intestazioni e del sommario, eventuali abbreviazioni necessarie ecc.).


REQUISITO N. 10

Enunciato.
Per le tabelle dati usare gli elementi (marcatori) e gli attributi previsti nella DTD adottata per associare le celle di dati e le celle di intestazione che hanno due o più livelli logici di intestazione di righe o colonne.

Metodologia di raggiungimento dell'obiettivo.
L'editor di Joomla! FAP non supporta tabelle aventi più di un livello logico.

Verifica.
Non sono state inserite tabelle dati a più di un livello logico di intestazione.


REQUISITO N. 11

Enunciato.
Usare i fogli di stile per controllare la presentazione dei contenuti e organizzare le pagine in modo che possano essere lette anche quando i fogli di stile siano disabilitati o non supportati.

Metodologia di raggiungimento dell'obiettivo.
L'impaginazione del sito è realizzata attraverso fogli di stile. I telai generali, poichè realizzati in XHTML, possono essere impaginati con CSS o tabelle mentre il contenuto della pagina, generato direttamente dal motore di Joomla! FAP, è privo di tabelle.
Joomla! FAP utilizza sempre i tag più appropriati per ogni situazione: "h1" per i titoli, "h2" per i sottotitoli, "p" per i paragrafi, "ol" per gli elenchi, "strong" ed "em" per l'evidenziazione del testo: in questo modo anche disabilitando i fogli di stile le pagine possono essere lette senza problemi e conservano in modo completo il contenuto informativo e logico strutturale.

Verifica.
La pagina viene sottoposta al validatore del W3C e vengono disabilitati manualmente i fogli di stile, per constatare che le pagine non abbiano problemi e possano essere lette correttamente.


REQUISITO N. 12

Enunciato.
La presentazione e i contenuti testuali di una pagina devono potersi adattare alle dimensioni della finestra del browser utilizzata dall'utente senza sovrapposizione degli oggetti presenti o perdita di informazioni tali da rendere incomprensibile il contenuto, anche in caso di ridimensionamento, ingrandimento o riduzione dell'area di visualizzazione o dei caratteri rispetto ai valori predefiniti di tali parametri.

Metodologia di raggiungimento dell'obiettivo.
I contenuti sono impaginati con CSS. L'area contenuti di ogni pagina è adattabile alla finestra di visualizzazione, nel caso di finestra visualizzata ad una dimensione inferiore ai 990 pixel, i browser automaticamente inseriscono la barra orizzontale di scorrimento, non facendo perdere così informazioni all'utente. Joomla! FAP è in grado di riconoscere il browser che si connette al sito e di servire porzioni di CSS differenziati per ogni browser al fine di compensare eventuali difetti di resa grafica dei browser stessi: al contrario delle tecniche di CSS Hack (quale, ad esempio, la famosa tecnica di Tantek Çelik) utilizzate nei siti XHTML statici, ogni riga di CSS servita da Joomla! FAP è comunque conforme alle specifiche e pertanto totalmente valida.

Verifica.
L'insieme dei browser supportati (vedi sotto) è stato utilizzato per navigare il sito, e così verificare che non vi siano differenze sensibili di informazione e/o aspetto grafico, che il layout non si spagini nei possibili ridimensionamenti della finestra utente (con un limite minimo individuato ad 1024*768 pixel, con una larghezza reale di finestra pari a 990 pixel), e che la navigazione sia garantita con una normale abilità anche a fogli di stile, immagini, script ed applet disattivati ed a pagina linearizzata.

Mostriamo l'elenco dei browser verificati:

Windows XP: Internet Explorer 5, 5.5, 6, 7, 8 e 9, FireFox 1.5, 2 e 6.02, Mozilla 1.7, Netscape 8, Opera 8.5 e 9, Google Chrome 14.
Mac OS X Tiger: Safari, FireFox 1.5 e 2; Internet Explorer 5.2.3; Opera 9.
Linux Fedora Core 5: FireFox 1.5 e 2; Opera 9.


REQUISITO N. 13

Enunciato.
In caso di utilizzo di tabelle a scopo di impaginazione, garantire che il contenuto della tabella sia comprensibile anche quando questa viene letta in modo linearizzato e utilizzare gli elementi e gli attributi di una tabella rispettandone il valore semantico definito nella specifica del linguaggio a marcatori utilizzato.

Metodologia di raggiungimento dell'obiettivo.
L'impaginazione generale di ogni pagina è realizzata attraverso porzioni di XHTML e CSS (telai) realizzati da chi progetta il sito. È quindi possibile realizzare sia siti impaginati con tabelle che siti impaginati esclusivamente con i CSS.

Verifica.
Le pagine vengono poi validate con il validatore del W3C.


REQUISITO N. 14

Enunciato.
Nei moduli (form), associare in maniera esplicita le etichette ai rispettivi controlli, posizionandole in modo che sia agevolata la compilazione dei campi da parte di chi utilizza le tecnologie assistive.

Metodologia di raggiungimento dell'obiettivo.
È possibile realizzare form anche molto complessi senza la necessità di conoscere alcun linguaggio di programmazione. Nell'editor visuale di Joomla! FAP si inseriscono gli oggetti base del form (quali campi di testo, menu a discesa, ecc) ed in fase di pubblicazione Joomla! FAP genera automaticamente il codice utilizzando correttamente l'elemento "label" per ogni corrispondente elemento del Form.

Verifica.
Verificati sia il posizionamento che l'attribuzione tramite il codice delle etichette ai relativi comandi del modulo; verificati pure i funzionamenti a javascript disattivati.


REQUISITO N. 15

Enunciato.
Garantire che le pagine siano utilizzabili quando script, applet, o altri oggetti di programmazione sono disabilitati oppure non supportati; ove ciò non sia possibile fornire una spiegazione testuale della funzionalità svolta e garantire una alternativa testuale equivalente, in modo analogo a quanto indicato nel requisito n. 3.

Metodologia di raggiungimento dell'obiettivo.
Il sito funziona senza l'uso di javascript, java o flash poichè tutte le funzionalità interattive utilizzano codice lato server. Ove javascript è disabilitato o non supportato, è sempre fornita una spiegazione testuale della funzionalità svolta e garantire una alternativa testuale equivalente.

Verifica.
Esame manuale delle pagine del sito e verifica dei meccanismi predisposti.


REQUISITO N. 16

Enunciato.
Garantire che i gestori di eventi che attivano script, applet o altri oggetti di programmazione o che possiedono una propria specifica interfaccia, siano indipendenti da uno specifico dispositivo di input.

Metodologia di raggiungimento dell'obiettivo.
I pochi casi utilizzanti javascript, sono utilizzabili sia con il mouse che con la tastiera. Tali script sono stati testati con lo screen reader Jaws.

Verifica.
Esame manuale delle pagine del sito interessate, anche tramite lo screen reader JAWS.


REQUISITO N. 17

Enunciato.
Garantire che le funzionalità e le informazioni veicolate per mezzo di oggetti di programmazione, oggetti che utilizzano tecnologie non definite da grammatiche formali pubblicate, script e applet siano direttamente accessibili.

Metodologia di raggiungimento dell'obiettivo.
Come già illustrato al punto precedente i pochi script utilizzati da Joomla! FAP sono stati verificati anche con le tecnologie assistive. In ogni caso è possibile disabilitare tali script senza perdite di funzionalità.

Verifica.
Vedi punto precedente.


REQUISITO N. 18

Enunciato.
Nel caso in cui un filmato o una presentazione multimediale siano indispensabili per la completezza dell'informazione fornita o del servizio erogato, predisporre una alternativa testuale equivalente, sincronizzata in forma di sotto-titolazione o di descrizione vocale, oppure fornire un riassunto o una semplice etichetta per ciascun elemento video o multimediale tenendo conto del livello di importanza e delle difficoltà di realizzazione nel caso di trasmissioni in tempo reale.

Metodologia di raggiungimento dell'obiettivo.
Gli oggetti multimediali inseribili prevedono un campo testuale esteso ove inserire la descrizione dei contenuti stessi.

Verifica.
Esame manuale delle pagine del sito che racchiudono contenuti multimediali.


REQUISITO N. 19

Enunciato.
Rendere chiara la destinazione di ciascun collegamento ipertestuale (link) con testi significativi anche se letti indipendentemente dal proprio contesto oppure associare ai collegamenti testi alternativi che possiedano analoghe caratteristiche esplicative, nonché prevedere meccanismi che consentano di evitare la lettura ripetitiva di sequenze di collegamenti comuni a più pagine.

Metodologia di raggiungimento dell'obiettivo.
Nel sito la descrizione dei link è demandata agli autori dei contenuti e non potrebbe essere altrimenti. Chi progetta i modelli grafici generali del sito può inserirvi opportuni link al fine di saltare a determinati punti della pagina. Il sito supporta i tasti di accesso rapido (AccessKey) consentendo agli autori del sito di associarli opportunamente a specifiche voci di menu.

Verifica.
Attraverso il software di validazione "W3C Link Checker" abbiamo verificato i collegamenti ipertestuali. I singoli autori dei contenuti hanno verificato la correttezza logica delle descrizioni inserite.


REQUISITO N. 20

Enunciato.
Nel caso che per la fruizione del servizio erogato in una pagina è previsto un intervallo di tempo predefinito entro il quale eseguire determinate azioni, è necessario avvisare esplicitamente l'utente, indicando il tempo massimo consentito e le alternative per fruire del servizio stesso.

Metodologia di raggiungimento dell'obiettivo.
Joomla! FAP non prevede nessuna funzionalità a tempo. Nel caso si integrino in un sito basato su Joomla! FAP applicazioni che prevedono un determinato intervallo di tempo per il compimento di determinate azioni, i responsabili della integrazione dovranno avere cura di inserire opprtuno avviso.

Verifica.
Nessuna verifica necessaria, in quanto non esiste in questo sito alcuna forma di temporizzazione delle pagine servite.


REQUISITO N. 21

Enunciato.
Rendere selezionabili e attivabili tramite comandi da tastiere o tecnologie in emulazione di tastiera o tramite sistemi di puntamento diversi dal mouse i collegamenti presenti in una pagina; per facilitare la selezione e l'attivazione dei collegamenti presenti in una pagina è necessario garantire che la distanza verticale di liste di link e la spaziatura orizzontale tra link consecutivi sia di almeno 0,5 em, le distanze orizzontale e verticale tra i pulsanti di un modulo sia di almeno 0,5 em e che le dimensioni dei pulsanti in un modulo siano tali da rendere chiaramente leggibile l'etichetta in essi contenuta.

Metodologia di raggiungimento dell'obiettivo.
Tutti i link generati, siano essi link interni all'area contenuti di ogni pagina o link appartenenti ad indici di navigazione sono perfettamente selezionabili con ogni dispositivo. Nel sito, infatti, non viene utilizzato JavaScript, Java o Flash e quindi ogni link è in puro XHTML. La spaziatura ed il posizionamento di link, pulsanti e campi dei form è definita in modo centralizzato attraverso fogli di stile CSS, semplificando così il raggiungimento dei requisiti del punto 21.

Verifica.
Esame manuale delle pagine del sito.


REQUISITO N. 22

Enunciato.
Per le pagine di siti esistenti che non possano rispettare i su elencati requisiti (pagine non accessibili), in sede di prima applicazione, fornire il collegamento a una pagina conforme a tali requisiti, recante informazioni e funzionalità equivalenti a quelle della pagina non accessibile ed aggiornata con la stessa frequenza, evitando la creazione di pagine di solo testo; il collegamento alla pagina conforme deve essere proposto in modo evidente all'inizio della pagina non accessibile.

Metodologia di raggiungimento dell'obiettivo.
Il sito è conforme a tutti i punti della presente Verifica Tecnica e non è quindi necessario realizzare versioni alternative delle pagine stesse.

Aiutateci a migliorare.
Nonostante l'attenzione posta nella realizzazione del sito ed i numerosi test condotti non è possibile escludere con certezza che una o più pagine siano a nostra insaputa ancora inaccessibili ad alcune categorie di utenti.
In questo caso ci scusiamo fin d'ora e vi preghiamo di segnalare ogni irregolarità riscontrata al fine di consentirci di eliminarla nel più breve tempo possibile.

Le vostre segnalazioni possono essere inviate a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

...

Generalità

Accessibile 

Questo sito è stato realizzato tenendo in considerazione i criteri di accessibilità, consentendo così di ridurre il meno possibile l'accesso a tutti gli utenti meno "fortunati". Nonostante tutti gli sforzi profusi, siamo coscienti della problematica e ci rendiamo conto che ancora tanto resta da fare. Ad oggi non esiste una soluzione completa e definitiva.

Ci impegneremo costantemente a ricercare e ad attuare migliorie al fine di garantire l'accesso a quanti più utenti possibile, non solo perché imposte dalle normative ma perché crediamo che "Il diritto all'informazione dev'essere garantito a tutti!".

[Articolo completo]

Revisore dei conti

Il Revisore dei Conti è un organo di controllo interno avente il compito di garantire la conformità agli obiettivi stabiliti dalla legge dell'attività amministrativa dell'Ente. In particolare esercita la vigilanza sulla regolarità contabile, economica e finanziaria della gestione del comune e delle istituzioni, verificando la legittimità delle spese e l’esatta riscossione delle entrate.

Redige un'apposita relazione che accompagna la proposta di deliberazione del bilancio preventivo e del rendiconto. Il Revisore dei conti, nell’esercizio delle sue attribuzioni, ha accesso a tutti gli uffici comunali per effettuare le verifiche e gli accertamenti necessari per l’espletamento dell’incarico ed ha diritto ad ottenere direttamente dagli stessi copia degli atti e dei documenti necessari.

Il Comune mette a disposizione dello stesso le strutture logistiche, il personale ed i mezzi necessari per lo svolgimento dei propri compiti.

Attualmente il Revisore dei Conti del Comune di San Nicola Manfredi è la dott.ssa Ornella Sampietro nata a Avellino il 31/10/1980 e residente a Monteforte Irpino (Av) alla via Annarumma n. 34, iscritta all'ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili della provincia di Avellino al n. 955, ed all’elenco dei Revisori Enti Locali al n.163475, nominata con deliberazione di Consiglio Comunale n. 022 dell'11/07/2018 per il triennio 11.07.2018 al 10.07.2021.

Il compenso del Revisore dei Conti è così articolato:

a) - Compenso lordo omnicomprensivo di spese di viaggio ed ogni altra eventuale spesa € 6.041,90

Totale lordo € 6.091,40 oltre IVA se dovuta e contributi previdenziali posti a carico dell'Ente da specifiche disposizioni di legge.

I compiti del Revisore dei Conti sono sanciti dagli articoli 234 e seguenti del Decreto Legislativo 267/2000.

...

Segretario comunale

Segretario comunale

Nominativo

Dott.ssa Myriam FELEPPA

 

Curriculum vitae

email

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PEC

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

...

Consulte Comunali

La parte ____ dello Statuto Comunale prevede la possibilità, per _________________, di istituire forme di partecipazione e coinvolgimento dei cittadini, in modo singolo o associati, alla vita politico-amministrativa, attraverso Organi Consultivi quali le Consulte Comunali.

Le Consulte Comunali attive sono le seguenti (tra parentesi gli articoli dello statuto comunale che ne disciplinano l'operato):

Altri Organi

Organi consultivi

Organi di controllo

Difensore civico

Commissioni Comunali

Elenco delle Commissioni Comunali attivate presso il Comune di San Nicola Manfredi:

Commissione elettorale comunale

Commissione comunale preposta all’aggiornamento degli Albi dei Giudici Popolari di Corte d’Assise e di Corte di Assise d’Appello

Commissione tecnica comunale per il rilascio delle autorizzazioni sismiche

Commissione locale per il paesaggio

 

 

Commissione elettorale comunale
# Funzione Nominativo
1 Presidente Sindaco Fernando ERRICO
2 Membro effettivo Cons. Maggioranza Antonello PETRUCCIANO
3 Membro effettivo Cons. Maggioranza Pietro IULIANO
4 Membro effettivo Cons. Minoranza Arturo Leone VERNILLO
5 Membro supplente Cons. Maggioranza Fiore CARMINE
6 Membro supplente Cons. Maggioranza Livia CIMAGLIA
7 Membro supplente Cons. Minoranza Nicola PENNUCCI
Allegati
pdf Deliberazione di C.C. n. 017 del 22/06/2016
 

Torna Su

 

 

Commissione comunale preposta all’aggiornamento degli Albi dei Giudici Popolari di Corte d’Assise e di Corte di Assise d’Appello
# Funzione Nominativo
1 Presidente Sindaco Fernando ERRICO
2 Membro Cons. Maggioranza Fiore CARMINE
3 Membro Cons. Maggioranza Livia CIMAGLIA
Allegati
pdf Deliberazione di C.C. n. 018 del 22/06/2016
 

Torna Su

 

 

Commissione tecnica comunale per il rilascio autorizzazioni sismiche
# Funzione Nominativo
1

Presidente con maggiore esperienza di collaudi statici

 Ing. Giuseppe DE MASI
2 Componente con esperienza di collaudi statici Ing. Raffaele Paquale De SANTIS
3 Componente con iscrizione da meno di cinque anni all'ordine professionale Ing. Elvira MERCURIO
4 Componente aggiuntivo Ing. Vincenzo DE PASQUALE
Allegati
pdf Decreto Sindacale n. 5540 del 16/10/2015
 

Torna Su

 

 

Commissione locale per il paesaggio
# Funzione Nominativo
1 Presidente
 Ing. Vincenzo MAURO
2 Componente Geom. Franco MORGANELLA
3 Componente Ing. Paolo RICCI
4 Componente Arch. Gianluca MANNATO
5 Componente Arch. Raffaella MODOLA
6 Componente Ing. Giovanni CAVALLUZZO
Allegati
pdf Deliberazione di Consiglio comunale n. 23 del 26/09/2014 - Nomina componenti Commissione locale per il paesaggio
 

Torna Su

...

Gruppi Consiliari

I Consiglieri comunali si organizzano in Gruppi consiliari, ognuno dei quali è composto da almeno due Consiglieri comunali.

I Consiglieri comunali comunicano al Presidente del Consiglio Comunale il Gruppo Consiliare di appartenenza e il nominativo del Capogruppo.

Il Consiglio comunale di San Nicola Manfredi è composto da 2 Gruppi consiliari:

 

Progetto per S. Nicola

Gruppo consiliare di maggioranza - Progetto per S. Nicola

Sviluppo e Solidarietà

 Gruppo consiliare di minoranza: Sviluppo e Solidarietà

Gruppo consiliare di maggioranza "Progetto per S. Nicola" 

FOTO DA AGGIORNARE

 Gruppo consiliare di minoranza "Sviluppo e Solidarietà"
 Capogruppo: Antonello PETRUCCIANO Capogruppo: Arturo Leone VERNILLO 

...

Accedi al sito del Comune di San Nicola Manfredi ... Accedi al sito della Provincia di Benevento (Nuova finestra) ... Accedi al sito della Regione Campania (Nuova finestra)  ... Accedi al sito del Governo italiano (Nuova finestra) ... Accedi al sito dell'Unione Europea (Nuova finestra)


Questo sito utilizza i cookie!

Se non si modificano le impostazioni del browser, si accettano. Per saperne di piu'

Approvo

www.sannicolamanfredi.gov.it

COOKIE E PRIVACY

Questo sito utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media, analizzare il traffico e per garantire una migliore esperienza di navigazione. Continuando a navigare o selezionando un qualsiasi elemento del sito accetti l'utilizzo dei cookie, anche quelli di profilazione propri e di altri siti con finalità commerciali.

 

INFORMATIVA E CONSENSO PER L'USO DEI COOKIE
FAQ
 1 - Cosa sono i cookie?
 2 - A cosa servono i cookie?
 3 - Cosa sono i cookie tecnici?
 4 - I cookie analytics sono cookie "tecnici"?
 5 - Cosa sono i cookie "di profilazione"?
 6 - È necessario il consenso dell'utente per l'installazione dei cookie sul suo terminale?
 7 - In che modo il titolare del sito deve fornire l'informativa semplificata e richiedere il consenso all'uso dei cookie di profilazione?
 8 - Come deve essere realizzato il banner?
 9 - Quali indicazioni deve contenere il banner?
10 - In che modo può essere documentata l'acquisizione del consenso effettuata tramite l'uso del banner?
11 - Il consenso online all'uso dei cookie può essere chiesto solo tramite l'uso del banner?
12 - L'obbligo di usare il banner grava anche sui titolari di siti che utilizzano solo cookie tecnici?
13 - Cosa deve indicare l'informativa "estesa"?
14 - Chi è tenuto a fornire l'informativa e a richiedere il consenso per l'uso dei cookie?
15 - L'uso dei cookie va notificato al Garante?
16 - Quando entrano in vigore le misure prescritte dal Garante con il provvedimento dell'8 maggio 2014?
17 - Quali cookie utilizziamo?

1. Cosa sono i cookie?

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati dagli utenti inviano ai loro terminali, ove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva. I cookie delle c.d. "terze parti" vengono, invece, impostati da un sito web diverso da quello che l'utente sta visitando. Questo perché su ogni sito possono essere presenti elementi (immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini, ecc.) che risiedono su server diversi da quello del sito visitato.

[Torna su]

 

2. A cosa servono i cookie?

I cookie sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, memorizzazione delle preferenze, ecc.

[Torna su]

 

3. Cosa sono i cookie "tecnici"?

Sono i cookie che servono a effettuare la navigazione o a fornire un servizio richiesto dall'utente. Non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare del sito web.

Senza il ricorso a tali cookie, alcune operazioni non potrebbero essere compiute o sarebbero più complesse e/o meno sicure, come ad esempio le attività dedicate ad uno specifico utente, per le quali i cookie, che consentono di effettuare e mantenere l'identificazione dell'utente nell'ambito della sessione, risultano indispensabili.

[Torna su]

 

4. I cookie analytics sono cookie "tecnici"?

No. Il Garante (cfr. provvedimento dell'8 maggio 2014) ha precisato che possono essere assimilati ai cookie tecnici soltanto se utilizzati a fini di ottimizzazione del sito direttamente dal titolare del sito stesso, che potrà raccogliere informazioni in forma aggregata sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito. A queste condizioni, per i cookie analytics valgono le stesse regole, in tema di informativa e consenso, previste per i cookie tecnici.

[Torna su]

 

5. Cosa sono i cookie "di profilazione"?

Sono i cookie utilizzati per tracciare la navigazione dell'utente in rete e creare profili sui suoi gusti, abitudini, scelte, ecc. Con questi cookie possono essere trasmessi al terminale dell'utente messaggi pubblicitari in linea con le preferenze già manifestate dallo stesso utente nella navigazione online.

[Torna su]

 

6. È necessario il consenso dell'utente per l'installazione dei cookie sul suo terminale?

Dipende dalle finalità per le quali i cookie vengono usati e, quindi, se sono cookie "tecnici" o di "profilazione".

Per l'installazione dei cookie tecnici non è richiesto il consenso degli utenti, mentre è necessario dare l'informativa (art. 13 del Codice privacy). I cookie di profilazione, invece, possono essere installati sul terminale dell'utente soltanto se questo abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con modalità semplificate.

[Torna su]

 

7. In che modo il titolare del sito deve fornire l'informativa semplificata e richiedere il consenso all'uso dei cookie di profilazione?

Come stabilito dal Garante nel provvedimento indicato alla domanda n. 4, l'informativa va impostata su due livelli.

Nel momento in cui l'utente accede a un sito web (sulla home page o su qualunque altra pagina), deve immediatamente comparire un banner contenente una prima informativa "breve", la richiesta di consenso all'uso dei cookie e un link per accedere ad un'informativa più "estesa". In questa pagina, l'utente potrà reperire maggiori e più dettagliate informazioni sui cookie scegliere quali specifici cookie autorizzare.

[Torna su]

 

8. Come deve essere realizzato il banner?

Il banner deve avere dimensioni tali da coprire in parte il contenuto della pagina web che l'utente sta visitando. Deve poter essere eliminato soltanto tramite un intervento attivo dell'utente, ossia attraverso la selezione di un elemento contenuto nella pagina sottostante.

[Torna su]

 

9. Quali indicazioni deve contenere il banner?

Il banner deve specificare che il sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di "terze parti", che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze dell'utente.

Deve contenere il link all'informativa estesa e l'indicazione che, tramite quel link, è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie.

Deve precisare che se l'utente sceglie di proseguire "saltando" il banner, acconsente all'uso dei cookie.

[Torna su]

 

10. In che modo può essere documentata l'acquisizione del consenso effettuata tramite l'uso del banner?

Per tenere traccia del consenso acquisito, il titolare del sito può avvalersi di un apposito cookie tecnico, sistema non particolarmente invasivo e che non richiede a sua volta un ulteriore consenso.

In presenza di tale "documentazione", non è necessario che l'informativa breve sia riproposta alla seconda visita dell'utente sul sito, ferma restando la possibilità per quest'ultimo di negare il consenso e/o modificare, in ogni momento e in maniera agevole, le proprie opzioni, ad esempio tramite accesso all'informativa estesa, che deve essere quindi linkabile da ogni pagina del sito.

[Torna su]

 

11. Il consenso online all'uso dei cookie può essere chiesto solo tramite l'uso del banner?

No. I titolari dei siti hanno sempre la possibilità di ricorrere a modalità diverse da quella individuata dal Garante nel provvedimento sopra indicato, purché le modalità prescelte presentino tutti i requisiti di validità del consenso richiesti dalla legge.

[Torna su]

 

12. L'obbligo di usare il banner grava anche sui titolari di siti che utilizzano solo cookie tecnici?

No. In questo caso, il titolare del sito può dare l'informativa agli utenti con le modalità che ritiene più idonee, ad esempio, anche tramite l'inserimento delle relative indicazioni nella privacy policy indicata nel sito.

[Torna su]

 

13. Cosa deve indicare l'informativa "estesa"?

Deve contenere tutti gli elementi previsti dalla legge, descrivere analiticamente le caratteristiche e le finalità dei cookie installati dal sito e consentire all'utente di selezionare/deselezionare i singoli cookie.

Deve includere il link aggiornato alle informative e ai moduli di consenso delle terze parti con le quali il titolare ha stipulato accordi per l'installazione di cookie tramite il proprio sito.

Deve richiamare, infine, la possibilità per l'utente di manifestare le proprie opzioni sui cookie anche attraverso le impostazioni del browser utilizzato.

[Torna su]

 

14. Chi è tenuto a fornire l'informativa e a richiedere il consenso per l'uso dei cookie?

Il titolare del sito web che installa cookie di profilazione.

Per i cookie di terze parti installati tramite il sito, gli obblighi di informativa e consenso gravano sulle terze parti, ma il titolare del sito, quale intermediario tecnico tra queste e gli utenti, è tenuto a inserire nell'informativa "estesa" i link aggiornati alle informative e ai moduli di consenso delle terze parti stesse.

[Torna su]

 

15. L'uso dei cookie va notificato al Garante?

I cookie di profilazione, che di solito permangono nel tempo, sono soggetti all'obbligo di notificazione, mentre i cookie che hanno finalità diverse e che rientrano nella categoria dei cookie tecnici, non debbono essere notificati al Garante.

[Torna su]

 

16. Quando entrano in vigore le misure prescritte dal Garante con il provvedimento dell'8 maggio 2014?

Il Garante ha previsto un periodo transitorio di un anno a decorrere dalla pubblicazione del provvedimento in Gazzetta Ufficiale per consentire ai soggetti interessati di mettersi in regola. Tale periodo terminerà il 2 giugno 2015.

[Torna su]

 

17. Quali cookie utilizziamo?

Cookie di navigazione/sessione

CARATTERISTICHE ≫ Detti anche cookie "tecnici", sono fondamentali per navigare all'interno del sito utilizzando tutte le sue funzionalità, come ad esempio l'accesso alle aree riservate. Senza questi cookie non sarebbe possibile fornire i servizi richiesti. Questi cookie non raccolgono informazioni da utilizzare per fini commerciali.
TECNOLOGIA ≫ Rientrano in questa categoria i cookie impostati dalle piattaforme a supporto dell'infrastruttura di sicurezza della società.
PREFERENZE COOKIES ≫ Disabilitabile da Impostazioni Browser
IN CASO DI BLOCCO ≫ Blocco di funzioni quali l'autentificazione, la validazione, la gestione di una sessione di navigazione e la prevenzione delle frodi è fortemente sconsigliato il loro blocco.

 

Cookies di Prestazione o di Performance

CARATTERISTICHE ≫ Raccolgono e analizzano in forma anonima e/o aggregata le informazioni sull'uso del sito da parte dei visitatori (pagine visitate, ...) per fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione. Questi cookie non raccolgono informazioni che possono identificare in qualche modo l'utente.
TECNOLOGIA ≫ Rientrano in questa categoria i cookie impostati dalle seguenti soluzioni tecnologiche:
Adobe Analytics (http://www.adobe.com/privacy/analytics.html)
Google Analytics (http://www.google.com/policies/technologies/ads/)
PREFERENZE COOKIES ≫ Disabilitabile da Impostazioni Browser
IN CASO DI BLOCCO ≫ Esclusione dal computo statistico dei parametri di navigazione che permettono analisi volte all'ottimizzazione del sito

 

Cookie di funzionalità

CARATTERISTICHE ≫ Permettono al sito di "ricordare" le scelte effettuate dall'utente e personalizzare il sito migliorandone i contenuti. Le informazioni raccolte da questo tipo di cookies sono in forma anonima
TECNOLOGIA ≫ Rientrano in questa categoria i cookie impostati dalle seguenti soluzioni tecnologiche:
Adobe Target
PREFERENZE COOKIES ≫ Disabilitabile da Impostazioni Browser
IN CASO DI BLOCCO ≫ Blocco di funzionalità di testing e di conseguenza visualizzazione del sito non ottimizzata.

Cookie Pubblicitari o di Profilazione:
CARATTERISTICHE ≫ Questo tipo di cookie è usato per personalizzare le informazioni di natura commerciale in base ai tuoi interessi al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate durante la navigazione. Tali cookie memorizzano ciò che hai visitato su un dato sito internet e le relative informazioni possono essere condivise con altri soggetti.
TECNOLOGIA ≫ Rientrano in questa categoria i cookie impostati dalle seguenti soluzioni tecnologiche:
AdForm
Doubleclick
PREFERENZE COOKIES ≫ Disabilitabile da Impostazioni Browser
IN CASO DI BLOCCO ≫ Esclusione da campagne e offerte dedicate.

Questo sito funziona in modo ottimale se i cookies sono abilitati. Puoi comunque decidere di non accettarne l'utilizzo sul tuo dispositivo (computer o smartphone).
Per farlo accedi alle "Preferenze" del tuo browser.

Per informazioni su come modificare le impostazioni dei cookies seleziona qui sotto il browser che stai utilizzando:
CHROME ≫ https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
FIREFOX ≫ https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie
INTERNET EXPLORER ≫ http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
OPERA ≫ http://help.opera.com/Windows/10.00/it/cookies.html
SAFARI ≫ https://support.apple.com/it-it/HT201265

[Torna su]

 

Le altre informazioni di cui all'art. 13 del D.Lgs. 196/03 sono accessibili nella sezione Privacy Policy

Stemma di San Nicola Manfredi (BN)